Carrello
Il carrello è vuoto

Come capire il numero di scarpe del tuo bambino: i metodi giusti e i metodi sbagliati

Approfitta delle offerte con sconti fino al 60%!

Ecco una selezione dei prodotti in offerta

Sneakers in ecopelle bianco, marca SUN 68, Continuativa , Z32118 Sneakers in ecopelle bianco, marca SUN 68, Continuativa , Z32118 SUN 68

Sneakers Da Uomo Bianco

€ 94,00 € 70,00 -26% Prodotto esaurito
Sneakers in ecopelle argento, marca Lelli Kelly, Autunno Inverno, LKAA2280 Sneakers in ecopelle argento, marca Lelli Kelly, Autunno Inverno, LKAA2280 Lelli Kelly

Sneakers Bambini Argento

€ 59,90 € 42,00 -30% Prodotto esaurito
Nero Giardini

Tronchetti Da Donna Cuoio

€ 139,50 € 97,65 -30% Taglie disponibili: 40 41
Polacchine in Pelle grigio, marca Nero Giardini, Autunno Inverno, I201651U Polacchine in Pelle grigio, marca Nero Giardini, Autunno Inverno, I201651U Nero Giardini

Polacchine Da Uomo Fango

€ 135,00 € 108,00 -20% Prodotto esaurito

Le sfide che i genitori devono affrontare durante il periodo di crescita del proprio bambino sono davvero tante. E scommetto che tutti i genitori che stanno leggendo questo articolo, in questo momento staranno annuendo e apprezzando la sincerità e la schiettezza delle mie parole. Soprattutto quando la propria prole ha un’età inferiore ai 10 anni è compito del genitore riuscire a capire e a comprendere ogni problematica o difficoltà che il proprio bambino sta vivendo. Una prova che diventa ancora più tosta se il bambino non è ancora capace di parlare o di esprimere verbalmente bene e correttamente ogni sua sensazione o sentimento. Una delle tante sfide che si presentano ai neo-genitori è: come capire il numero di scarpe dei bambini. Un interrogativo che a molti può sembrare alquanto banale, soprattutto perchè il genitore è convinto di avere un metodo esatto e certo, magari che viene tramandato da generazione in generazione dalla propria famiglia. Ma mi dispiace deluderti, per scegliere la scarpa del numero giusto per il tuo bambino bisogna seguire delle indicazioni alquanto tecniche che adesso ti illustrerò. Se, invece, sei tra quelli che credono che comprare una scarpa più larga ai bambini risolve tutti i problemi, ti sbagli enormemente. Ricorda, che un tuo atteggiamento superficiale nei confronti di questo problema potrebbe causare problemi abbastanza gravi alla postura e alla salute dei piedi del tuo bimbo. Problemi che potranno poi palesarsi in età adulta con maggiore dolore e fastidio e che saranno davvero difficili da correggere o eliminare. Quindi se sei un genitore, presta attenzione alla crescita del piede del tuo bambino, ricordandoti che nei primi 9 mesi, l’allungamento del piede è costante, variabile di mese in mese. Una scarpa che calza bene oggi potrebbe essere inadeguata tra una settimana, quindi monitora sempre con attenzione. Ora andiamo a vedere le tecniche e i metodi da utilizzare su come misurare il piede per le scarpe dei bambini.

Come misurare le scarpe ai bambini: i metodi giusti

Curare la salute del piede del tuo bambino significa amarlo e curarlo in ogni singolo gesto e momento della sua crescita. In generale il piede svolge un ruolo importante nella percezione e conoscenza motoria del singolo e nella vita quotidiana. Infatti i piedi contribuiscono a dare equilibrio al corpo, a dare sostegno alla schiena e a camminare e a essere stabili quando si è fermi. Per questo motivo, per un bambino è importantissimo imparare ad utilizzare i piedi nel modo giusto e soprattutto con gli ausili più adatti per la propria locomozione. E non esiste niente di più adatto ad “esplorare il mondo” se non delle scarpe comode e che calzano alla meraviglia. Andiamo a vedere quali metodi utilizzare su come scegliere le scarpe per bambini per la misura e dei numeri giusti.

1- Prendi carta e penna

Un metodo molto in voga è quello che potremmo definire da ”bricolage”, dato che è richiesto l’utilizzo di carta, matita e forbici. Per prima cosa prendi il tuo bimbo e mettilo in posizione eretta (se ovviamente non riesce a star in piedi fatti aiutare da qualcuno). Con una matita devi tracciare un contorno alla sagoma del piedino sul foglio di appoggio. Dopo ritaglia il contorno dell’immagine e misura la distanza di una linea che va dall’alluce al tallone, alla misura che ne uscirà aggiungi un +1 e avrai la misura del piede del bambino e saprai anche che taglia prendere.

2- La sagoma di carta

Non buttare la sagoma che hai ottenuto dal metodo precedente perchè potrà servirti come base orientativa per la scelta della scarpa giusta per il tuo bambino. Appoggia la soletta fai da te sotto la suola della scarpina e confronta i contorni, tenendo presente di tenerti leggermente più largo, magari 1 centimetro in più di circonferenza, perché una scarpa stretta o che calzi troppo aderente al piede, può creare problemi al tuo piccolo o alla tua piccola.

3- Soletta intelligente

Alcuni brand che trattano scarpe per bambini, hanno cercato di ovviare al problema inserendo all’interno dei modelli di scarpe delle solette rimovibili facilmente che riprendono in figura la forma esatta del piede del bambino perfetta per quella misura. In questo modo, puoi sfilare la suola della scarpa e appoggiarla alla pianta del piedino del bambino. Se i contorni combaciano allora è quella la misura giusta (momentanea!) del tuo bambino.

3- Ore pomeridiane per una misurazione corretta

Ti consiglio di scegliere anche il momento della giornata più adatto per prendere le misure, per così dire, più veritiere per il tuo bambino. Meglio preferire le ore pomeridiane, dove il corpo e i piedi sono più gonfi, così da poter tenere conto anche di quei millimetri in più ed evitare che il tuo bambino abbia difficoltà a camminare.

4- Considera il piede più lungo

Ognuno di noi ha un piede più lungo dell’altro. Non c'è una regola universale su quale dei due sia realmente più lungo, per questo il genitore ha il dovere di prestare la giusta attenzione e prendere le dovute misure su quello che è effettivamente il piede più lungo. Qualsiasi sia il tuo metodo, non dimenticare questo consiglio se desideri il benessere del tuo bambino.

Come misurare il piede per le scarpe dei bambini: metodi sbagliati

Tanti sono i metodi che si utilizzano per misurare la lunghezza del piede del bambino per capire il numero di scarpe esatto. Ma come ci sono metodi giusti e adatti per ottenere la giusta misura di scarpe, ci sono altrettanti metodi che è meglio non applicare quando di mezzo ci sono “i piedi” dei bambini. Se sei tra quelli che adotta uno di questi metodi che andremo ad illustrare ti consigliamo di cambiarlo e di scegliere uno migliore tra quelli che ti abbiamo suggerito sopra.

1 La prova del pollice

A chi non è stato mai schiacciato l’alluce del proprio piede da un pollice di un adulto, considerata come prova assoluta se la scarpa indossata fosse giusta? Scommetto anche tu che stai leggendo questo articolo avrai sicuramente ricevuto questa pratica e l’avrai anche applicata a tua volta. Ma questo metodo è inesatto perchè i bambini tendono di riflesso a rannicchiare le dite all’interno della scarpa dando in questo modo al genitore che usa la prova del pollice una realtà alterata e inesatta della reale calzabilità. Per ovviare a questo problema sarebbe più idoneo schiacciare con una mano la parte superiore e anteriore della scarpa così da costringere il piede del bambino a stendersi in tutta la sua lunghezza e controllare con il tatto la posizione delle dita. Ma è sempre meglio evitare.

2 Appoggiare la scarpa alla pianta del piede

Se ti stai chiedendo come misurare le scarpe ai bambini, ti consigliamo di non appoggiare la pianta nuda del piccolo alla suola della scarpa esterna, semplicemente perchè l’esterno della scarpa non è sempre uguale all’interno. E nel caso in cui l’interno della scarpa risultasse più stretto, causerebbe malessere e insofferenza al tuo bambino. Quindi meglio evitare questo metodo troppo rudimentale.

3 Chiedere direttamente al bambino

Molti genitori tendono a chiedere direttamente ai loro bimbi come calza la scarpa, ricevendo spesso una risposta positiva, ma non vera! Con questo non voglio dire che il tuo bambino è un bugiardo o che la tua bimba sia una bugiarda. Ma semplicemente alla loro età così giovane, i nervi non sono completamente formati e percettivi, per questo tendono a sopportare con maggiore facilità il dolore. E anche se non percepiscono fastidio subito, ricorda che a lungo andare potrebbero avere seri problemi. Quindi è compito tuo, in quanto genitore, prestare attenzione e non affidarti alle parole del tuo bambino.

Quando mettere le scarpe ai bambini

Arrivati a questo punto è chiaro a tutti i lettori come misurare le scarpe ai bambini in maniera corretta e veritiera, ma non tutti sanno quando mettere le prime scarpe ai propri bambini. Di certo una legge assoluta non esiste, anche perchè ogni bimbo ha un percorso di crescita e di approccio motorio diverso e personale. E’ importante non affrettare i tempi e lasciare il piede nudo o coperto da calzini morbidi e comodi nei primi mesi. In genere dopo i primi 12 mesi è bene introdurre ma senza eccessivo accanimento le scarpine prime passi, che devono essere flessibili, comode e soprattutto della misura giusta!

10% di sconto* sul tuo primo ordine Iscriviti alla newsletter

Oltre al primo regalo, ti aggiorneremo sulle prossime novità e occasioni da non perdere.

* Lo sconto non applicabile su prodotti già in offerta o in promozione.

Paga in massima sicurezza con i nostri partner
Paga con Stripe Paga con PayPal Paga con VISA Paga con Amazon Pay Paga con Apple Pay Paga con Google Pay Paga con Mastercard Paga con American Express Paga in 3 rate con Scalapay Paga in contrassegno Express